7 gennaio 2016: siamo anche fascioteca!!!
  • 0 comments

Da quando abbiamo aperto alla fine del 2014 abbiamo sempre ricevuto in maniera costante la richiesta di fornire il servizio “fascioteca”.
Abbiamo compreso e condiviso da subito il motivo per cui ci veniva domandato in modo pressante; in primis la mancanza sul territorio di realtà commerciali come la nostra; portare delle novità delle volte crea scompiglio e diffidenza verso un acquisto definitivo. A seguire la realtà della spesa per un supporto ergonomico; molte famiglie erano e sono spaventate all’idea di investire determinate cifre non sapendo se “il portare” farà o meno per loro.
Molti non hanno mai toccato con mano un supporto e provano diffidenza sia per il concetto del portare che per la spesa che ne deriva, altri invece portano già ma vogliono semplicemente provare per un periodo un genere di supporto differente per vedere se fa per loro, altri ancora vogliono “convertire” i mariti o i nonni al portare ma non si sentono di fare una spesa alla cieca.
Alle richieste abbiamo reagito con immediato entusiasmo; lo stesso entusiasmo figlio dell’incoscienza che ci ha mossi nella progettazione del concept “Mamma Marsupio” fin dai suoi albori.
Abbiamo in realtà impiegato circa sei mesi per giungere ad oggi. In questo anno di attività abbiamo iniziato ad inquadrare il nostro “cliente tipo” e abbiamo pensato a cosa potesse volere, a come si potesse comportare una volta portato a casa il bene, a come avrebbe reagito confrontando prezzi e servizi offerti.
Il servizio fascioteca si è rivelato meraviglioso ma estremamente complesso visto dalla parte del noleggiatore.
Ci siamo affidati ad uno studio legale e, insieme a dei professionisti del settore contrattuale, ci siamo fatti guidare nell’intricato mondo della gestione delle clausole.
Siamo una realtà nuova, in via di affermazione: ergo non disponiamo di fondi cospicui per cui la perdita o il danneggiamento di uno o più supporti possa venire ritenuto irrilevante.
Il servizio non sarà propriamente economico, almeno per ora. Cio non significa che sarà proibitivo; deve comunque avere un vantaggio pratico ed economico per chi noleggia.
I prezzi del noleggio dei diversi tipi di supporto sono stati studiati per stare nel mezzo, tutelare noi e voi.
Non inseriremo tutti i nostri supporti in fascioteca, infatti Tula non rientrerà nel progetto, l’integrazione totale per le nuove case in arrivo avverrà a seconda dei feedback che riceveremo anche rispetto alla cura e alla manutenzione dei prodotti noleggiati.
E’ un servizio che crescerà insieme alla nostra esperienza e alla nostra clientela. Le novità vanno ben gestite onde evitare che diventino momenti di danno o difficoltà.
Da oggi inizia una nuova avventura per noi; speriamo di aver lavorato bene e di soddisfare coloro che decideranno di portarsi a casa un supporto in prova.
Siamo ovviamente aperti a commenti, pareri, critiche e suggerimenti in merito.
Come sempre, buon portare a tutti!

Condividi

About the Author: Deborah Asnaghi
0